Home Prima
Squadra
Giovanili Società Tornei Sezione
Atleti
News Forum  Foto & 
Video
Link &
Sponsor
Area
Riservata
Credits


News - Settembre 2015

Serie C Silver: duro battesimo per la Libertas27/9/2015
Olimpia Legnaia 64 Libertas Basket Lucca 47

(Parziali: 16-8; 29-18; 50-33)

Arbitri: Biancalana e Marinaro

OLIMPIA LEGNAIA: Guidi 14, Fontani 12, Temoka 7, Calamai 4, Zani 19, Masi 5, Del Secco 1, Conti 2, Bacci, Cambi. All. Zanardo
LIBERTAS LUCCA: Lorenzi 21, Genovali 4, Tellini 5, Angelini 1, Raffelli 2, Morello 2, Poli 8, Masini 4, Del Sorbo, Romei. All. Romani

Esordio negativo per la Libertas Basket Lucca che, sul parquet dell’Olimpia Legnaia, rimedia la prima pesante sconfitta del campionato di serie C Silver. Al PalaFilarete, i padroni di casa si impongono 64-47 sui biancorossi che registrano una brutta prestazione corale. Dopo una partenza choc dell’Olimpia, che subito si porta sul +10 nei primi 5 minuti di gara, la Libertas prova a reagire ma chiude il primo quarto in svantaggio 16-8. Nel secondo periodo Legnaia tenta l’allungo sul +15 grazie anche ad una maggiore precisione al tiro, chiudendo il primo tempo avanti 29-18. Nel terzo quarto la Libertas affonda sul -17 con Angelini costretto ad uscire per 5 falli. Nel quarto periodo, infine, i padroni di casa chiudono definitivamente i giochi, toccando anche quota +23, e si aggiudicano il match.

“Sono molto insoddisfatto – ha commentato a caldo coach Maurizio Romani – dell’impatto caratteriale dei miei. La partita, alla fine, è stata onesta visto che siamo riusciti a concedere a Legnaia solo 64 punti in casa. Si è visto poco, però, del lavoro fatto in questi giorni e delle nostre reali possibilità”. Il pronostico dava la Libertas Lucca sfavorita in questo primo accoppiamento ma l’atteggiamento tenuto in campo dai ragazzi di coach Romani non è stato quello di chi non aveva nulla da perdere. “Non drammatizziamo però – ci tiene a precisare il coach – anche se siamo consapevoli che c’è da fare di più. Dobbiamo renderci conto che questo sarà il livello minimo che troveremo in questo campionato. Ora soltanto le prossime partite ci diranno se questa sconfitta ci sarà stata d’insegnamento o meno”.

Andrea Cosimini

Libertas pronta per il debutto contro l’Olimpia Legnaia25/9/2015
La Libertas Basket Lucca affronterà domani sera l’Olimpia Legnaia per la prima del campionato di serie C Silver. La palla a due è prevista per le 21.15 presso il PalaFilarete di Firenze. Subito un debutto ostico per i biancorossi che dovranno fare i conti con un avversario che vanta una front-line di tutto rispetto, coadiuvata da altrettante valide seconde linee. Per i ragazzi di coach Maurizio Romani si tratterà di una sfida nella sfida, visto che per molti di loro sarà la prima apparizione su un palco di questo livello tecnico e agonistico. Nessun timore reverenziale però per i lucchesi, vista la grinta e l’energia dimostrata in campo durante gli allenamenti svolti assieme allo staff tecnico che, oltre a coach Romani, vanta il prezioso contributo dell’assistant coach Giulio Bernabei e degli accompagnatori Michele Schianchi e Bruno Paoli.

“Sarà una partita difficile – ha esordito Romani – perché incontreremo una squadra molto attrezzata per questa categoria. Il quintetto dell’Olimpia è di alto livello così come lo sono i tanti giovani a completamento della squadra”. I pericoli numeri uno per i biancorossi saranno il duo Zani-Fontani, due giovani promettenti nel pieno della loro carriera, il pivot di 2 metri Patrice Temoka che ha sempre fatto bene in questa serie e il playmaker Lorenzo Guidi. “Non andremo in campo passivamente – ha sottolineato Romani – anche se per molti dei miei giocatori si tratta di un debutto assoluto in questa serie. Partiamo sfavoriti ma sono sicuro che potremo fare una grande partita nella consapevolezza che abbiamo un margine di errore inferiore rispetto agli altri. La chiave sarà riuscire a calarci in questa nuova realtà nel minor tempo possibile”.

Andrea Cosimini

Trofeo Lovari: il grande basket torna a Lucca15/9/2015
Il grande basket torna in città con il Nuovo Trofeo “Carlo Lovari” 2015 in scena sabato 19 e domenica 20 settembre presso il Palazzetto dello Sport di Lucca in via delle Tagliate. Bologna, Varese, Siena e Torino saranno le squadre protagoniste che si affronteranno in questo spettacolo sportivo che vuole risvegliare le emozioni di un’intera città. Il Trofeo Lovari è stato per molti anni un tradizionale appuntamento sportivo del settembre lucchese e quest’anno torna finalmente ad infiammare il parquet del PalaTagliate. Sarà un evento di richiamo per tutti gli appassionati di pallacanestro lucchesi e non. Il ricavato della manifestazione, organizzata con il contributo prezioso dell’associazione onlus “Amici della Pallacanestro Lucca”, sarà devoluto come contributo per l’iscrizione dei bambini che il prossimo anno si avvieranno alla pratica del minibasket e del baskin nei settori giovanili maschili e femminili delle società sportive lucchesi.

“Parteciperanno squadre di livello nazionale – ha commentato il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini – della serie A1 e della Lega 2, che si esibiranno in un contesto in cui il basket, grazie alla passione e alla dedizione di alcuni dedicati a quello sport nella maniera più autentica e genuina, sta conoscendo risultati di valore assoluto”. Un ritorno, abbiamo detto, di un torneo che era stato interrotto negli ultimi anni dopo le prime edizioni. Grazie all’associazione “Amici della Pallacanestro Lucca”, una onlus formatasi per onorare la memoria di Luca Del Bono (un grande sportivo e un grande appassionato), è stato possibile quest’anno organizzare di nuovo questo straordinario evento sportivo. ”Il basket – sottolinea il sindaco – è uno sport da amare per eleganza dei movimenti, perché la forza e la bellezza sono in esso strettamente coniugati, ma soprattutto per le persone attorno alle quali le attività del basket ogni volta prendono forma. Il Trofeo Carlo Lovari sarà quindi non solo grande spettacolo, ma anche un momento in cui lo sport migliore si ritrova attorno alle grandi idealità che ne costituiscono il fondamento”.

La storia di questo Trofeo risale agli anni ’60-’70. Le prime edizioni si giocavano all’aperto, prima in Piazza dei Servi poi nel chiosco di Piazza San Martino, alcuni anni all’interno della struttura sportiva annessa all’ostello di via del Brennero, successivamente nella mitica palestra di via dei Bacchettoni. Nel 1987, poi, il torneo si è spostato definitivamente in via delle Tagliate, in occasione dell’inaugurazione del nuovo palazzetto. Molte squadre e molti giocatori di alto livello hanno partecipato a questo torneo negli anni: dalla “Ignis Varese” alla “Brill Cagliari”, dalla “Simmenthal Milano” alla “Kleenex Pistoia” e “Panapesca Montecatini”. Tra i giocatori, invece, che hanno calcato il parquet di questo torneo si annoverano negli anni nomi come Gianfranco Lombardi, Mario Boni, Dino Meneghin e Cacco Benvenuti. L’edizione di quest’anno vorrà fare da riflettore anche sulle società cestistiche del nostro territorio come: Le Mura, Le Mura Spring, il CMB, la Libertas, l’Allegra Brigata e il Baskin.

di Andrea Cosimini

Coppa Toscana: Libertas sconfitta, ma è partita vera contro Altopascio 13/9/2015
BAMA ALTOPASCIO 68
LIBERTAS LUCCA 56

Note (Parziali: 16-17; 33-32; 51-42)

Arbitri: Luppichini M. e Luppichini N. di Viareggio

BAMA ALTOPASCIO: Duccini, Ghiarè 6, Giannecchini 5, Caciolli 12, Paci 9, Calderaro 2, Cei 4, Benini 26, Tofanelli, Rivi, Siena 4. All. Tonfoni
LIBERTAS BASKET LUCCA: Romei ne, Raffaelli 8, Tellini 7, Angelini 17, Alikalfic 3, Mattei 2, Lorenzi 12, Pupparo 1, Masini 4, Morello 2. All. Romani

Il Bama Altopascio si aggiudica il terzo match di Coppa Toscana contro la Libertas Basket Lucca per 68 a 56 dopo un primo tempo di fuoco che ha visto i lucchesi mettere in seria difficoltà i padroni di casa. Per i ragazzi di coach Romani, impegnati quest’anno nel campionato di serie C Silver, si è trattato del primo vero test stagionale contro una squadra di C1. Al Bama va ora la testa della classifica del girone e il passaggio alla fase successiva, mentre per i biancorossi termina una settimana molto intensa che si è conclusa con un crescendo in campo sia a livello tecnico che qualitativo. Intanto sono usciti i calendari ufficiali della stagione 2015-16 e il primo appuntamento per la Libertas Basket Lucca è fissato per sabato 26 settembre al PalaFilarete di Firenze contro l’A. Dil. Basket Olimpia Legnaia alle 21,15.

“E’ stata una prestazione positiva – commenta a caldo coach Maurizio Romani – viste le tante assenze e le rotazioni limitate. Abbiamo affrontato finalmente una squadra di serie C1, tra l’altro ulteriormente rinforzata in questa stagione rispetto all’anno scorso”. La Libertas è partita forte nei primi due quarti, chiudendo addirittura il primo quarto in vantaggio, per poi andare al riposo sotto di un solo punto grazie ad una tripla sulla sirena di Paci. Nel terzo quarto poi, i lucchesi hanno pagato le tante assenze che hanno costretto coach Romani ad accorciare le rotazioni, non riuscendo più a ricucire lo strappo. “Siamo riusciti comunque ad impegnare i padroni di casa fino alla fine – conclude il coach biancorosso - in una partita vera che mi ha dato segnali incoraggianti sulla nostra crescita. Lavorando duro possiamo ancora fare grossi passi avanti. Delle tre disputate per ora, questa contro il Bama è indubbiamente la migliore qualitativamente nonostante la sconfitta”.

Andrea Cosimini

Coach Romani soddisfatto: “Buone le prime due uscite stagionali”12/9/2015
Si dichiara soddisfatto coach Maurizio Romani a seguito delle prime due uscite stagionali della Libertas Basket Lucca in Coppa Toscana. I biancorossi portano a casa due vittorie, su altrettante partite, e si preparano al terzo impegno (in appena sette giorni) in trasferta contro il Nba Altopascio previsto per domani sera (domenica 13 settembre) alle 18.

"Sono state due uscite positive – commenta Romani - dato che ci troviamo in una fase con carichi importanti nella preparazione. In campo stiamo lavorando sulle nostre cose e la risposta della squadra è positiva. Bene la prima partita contro Calcinaia e anche la seconda contro il Cus, soprattutto nei primi venti minuti di gioco. Abbiamo avuto un calo logico in alcuni sprazzi delle due partite ma è normale visto che siamo ai primi test stagionali. Sarebbe presuntuoso – continua il coach - pensare che, subito nelle prime due uscite, una squadra con innesti importanti come la nostra trovi subito i giusti equilibri in campo. Siamo una squadra in costruzione che sta lavorando duramente per trovare la giusta alchimia. Non sono tanto le vittorie o le sconfitte – conclude l’allenatore - a dire se la squadra fa bene o male, in questa fase, quanto il miglioramento progressivo sul campo da gioco".

Andrea Cosimini

Coppa Toscana: Libertas sprecona nel finale, ma batte il Cus Pisa10/9/2015
LIBERTAS BASKET LUCCA 57
CUS PISA 52

(Parziali: 18-9; 36-21; 46-37)

Arbitri: Papini e Macigni di Pistoia

LIBERTAS LUCCA: Raffaelli 12, Tellini 3, Lorenzi 11, Angelini 5, Genovali 10, Masini 8, Morello, Poli 6, Mattei 2, Alikalfic, Romei ne. All. Romani
CUS PISA: Romano 6, Buzzo 16, Mariotti, Belcari, Turchi 4, Benedetti 3, Minuti 2, Malventi 10, Farnesi 2, Malvone 9. All. Giaconi

Si è tenuto ieri sera, presso il Pala Tagliate a Lucca, il secondo match di Coppa Toscana della Libertas Basket Lucca impegnata contro il Cus Pisa. La partita si è conclusa 57-52 per la Libertas Lucca, avanti nel punteggio dal primo minuto. Dopo aver toccato anche quota +18 nel terzo quarto, i biancorossi sprecano il vantaggio nel quarto periodo in un finale punto a punto deciso dai canestri di Angelini e Genovali. Prossimo impegno per la Libertas, domenica 13 settembre in trasferta contro il Nba Altopascio alle 21.

Cronaca della partita: Parte subito forte la Libertas con un contropiede guidato da Matteo Lorenzi che serve un assist perfetto per Angelini sotto canestro. Subito difesa forte e pressing a tutto campo per i ragazzi di coach Romani che piazzano un parziale di 7-0 e recuperano in difesa tre palloni. I pisani sono imprecisi al tiro dalla distanza ma Turchi blocca l’emorragia con i primi due punti. I biancorossi allungano sul +9 grazie ai canestri di Masini e Tellini. Romani prova la zona 2-3 in difesa ma il Cus attacca bene con Buzzo che, in penetrazione, realizza un gioco da tre punti e piazza un contro-parziale di 5-0. Il secondo quarto si apre con 2 punti dentro l’area di Masini, servito a memoria sotto canestro da Mattei. Poli battezza dai tre punti e porta i lucchesi sul +14. Pisa risponde timidamente dalla lunetta, ma due arresti a tiro di Lorenzi sbriciolano le speranze del Cus di rientrare in partita.

Il secondo tempo si apre con una tripla di Benedetti dall’angolo, subito rattoppata da Raffaelli che realizza 8 punti consecutivi per la sua squadra e aumenta i giri in difesa. La Libertas tocca, così, il massimo vantaggio: +18. Turchi e Buzzo, dall’altra parte, guidano la rimonta e il Cus si rifà sotto di nove lunghezze. Il quarto periodo si apre con Malvone protagonista, nel bene e nel male, della partita. Prima segna una tripla e un canestro dentro l’area che riporta i pisani a contatto sul -5. Poi Malvone perde la testa e subisce un tecnico che però scuote la squadra in attacco e in difesa. Il Cus si porta a -3 a 1:41 dalla fine. Il finale è deciso da Angelini che, prima prende sfondamento in difesa, poi segna sotto canestro il lay-up del +5. Tellini, infine, chiude la partita dalla lunetta.

Andrea Cosimini

Ivan Raffaelli rinforzerà il reparto esterni9/9/2015
Dopo la cena di presentazione di lunedì, la Libertas Basket Lucca svela il nome del nuovo acquisto che andrà a rinforzare il reparto esterni della squadra. Si tratta del viareggino Ivan Raffaelli, top scorer l’anno scorso del campionato di serie D, cresciuto nelle giovanili del CGC e della Vela Basket Viareggio dove ha collezionato, come under, anche qualche breve apparizione nel campionato di serie C2. Raffaelli conosce bene la Libertas Lucca, seppur da avversario, vista la partecipazione lo scorso anno nello stesso girone del campionato di serie D. E’ un esterno di 1.88 m, con spiccate doti offensive, molto intenso sia in attacco che in difesa. In questa intervista lo abbiamo messo a confronto con un altro esterno della Libertas Basket Lucca, ovvero Francesco Poli, confermato quest’ultimo dopo la promozione lo scorso anno in serie C Silver.

Dove sei cresciuto cestisticamente?

Raffaelli: “Sono cresciuto a metà tra le giovanili del CGC Viareggio e della Vela Basket Viareggio. Proprio in quest’ultima squadra ho collezionato qualche piccola presenza, come under, nel campionato di serie C2. A parte l’infortunio che mi ha bloccato nel 2010, si può dire che ho sempre militato cestisticamente nella Vela Basket Viareggio con la quale ci siamo classificati noni lo scorso anno”.
Poli: “Io ho sempre giocato nelle giovanili della Pallacanestro Lucca. Ho disputato le giovanili fino all’under 19 alla Pallacanestro Lucca, giocando contemporaneamente anche nel campionato di serie D con la Libertas Basket Lucca. Il mio approdo fisso alla Libertas risale a circa tre anni fa”.

Come ti sei trovato all’interno di questo nuovo gruppo?

Raffaelli: “Mi sono trovato bene come mi aspettavo, dopo averci giocato spesso contro. E’ un gruppo giovane e volenteroso di ascoltare le direttive specifiche dell’allenatore. I miei compagni, poi, mi hanno aiutato fin da subito ad entrare dentro agli schemi”.
Poli: “Siamo una squadra molto unita. Ci sono molti confermati dell’anno scorso e pure i nuovi innesti si sono inseriti benissimo all’interno dello spogliatoio. Tra i nuovi arrivati conoscevo solo Ivan proprio perchè sono stato suo avversario l’anno scorso in campionato”.

Cosa ne pensi della società biancorossa?

Raffaelli: “Ti dirò, sono approdato alla Libertas da soli venti giorni e per ora le cose vanno bene. Lunedì sera ho trovato molto carina l’idea della cena di presentazione con i nostri tifosi. Non conosco ancora bene tutti i dirigenti ma l’impressione che mi hanno fatto finora è buona”.
Poli: “Con la società mi trovo bene. Pur essendo una società piccola ogni cosa che fa, la fa al massimo”.

E di coach Romani che dite?

Raffaelli: “Me ne avevano parlato bene prima del mio arrivo. Adesso che lo conosco confermo quanto mi dicevano sul suo conto. Una persona seria e organizzata che, però, ho sempre affrontato da avversario. Sono convinto che se fai quello che dice, poi ti togli grandi soddisfazioni”.
Poli: “Maurizio mi aveva già allenato nelle giovanili della Pallacanestro Lucca. E’ un allenatore duro, molto severo, ma credo che i risultati da lui ottenuti parlino da sé”.

Con che spirito affronterai il campionato di serie C Silver?

Raffaelli: “Il livello del campionato mi aspetto che sia alto, soprattutto da un punto di vista fisico. Dovremo lottare il doppio per sopperire alla mancanza di chili di certi nostri avversari. Affronteremo, comunque, il campionato di C Silver a muso duro”.
Poli: “Sono convinto che sarà un campionato di qualità. Più difficile rispetto all’anno scorso. Questo ci sprona a fare sempre meglio. Sappiamo che non siamo i favoriti, ma nemmeno lo scorso anno lo eravamo. Sono molto contento di affrontare questa nuova sfida”.

Come valuti l’esordio in Coppa Toscana con Calcinaia?

Raffaelli: “I primi due quarti non abbiamo applicato i nostri schemi e non siamo stati all’altezza del nostro potenziale. Anche nel terzo quarto ci siamo trovati impreparati. Nel quarto periodo, invece, abbiamo fatto il nostro gioco: difesa forte e pochi palloni persi”.
Poli: “Devo dire che abbiamo fatto una preparazione atletica completa, ma non pesante. Forse, alla luce anche dell’esordio, dobbiamo lavorare di più sul campo per trovare i giusti equilibri. Siamo consapevoli che le cose fatte allo stesso ritmo e con la stessa intensità dell’anno scorso quest’anno non basteranno”.

C’è un aspetto tecnico personale che senti di voler migliorare quest’anno?

Raffaelli: “Data la mia mancanza di esperienza reale sul campo della C2, voglio approfittare di quest’anno per migliorare soprattutto nel gioco di squadra. Vengo da una stagione come top scorer della mia ex squadra ma sono consapevole che non si possa esagerare troppo in attacco in questa serie. Voglio giocare di più all’interno di un sistema organizzato senza, però, venire meno ai miei punti forti richiesti anche dal mio coach: intensità nel gioco e difesa forte”
Poli: “Ci sono tanti aspetti su cui migliorare. Primi su tutti: palleggio e arresto e tiro. Già in preparazione, abbiamo fatto molti allenamenti individuali sul tiro e allenamenti su aspetti specifici del gioco”.

di Andrea Cosimini

Grande successo per la serata di presentazione della Libertas Basket Lucca8/9/2015
Si è tenuta ieri sera, davanti ad una gremita platea, la presentazione ufficiale della Libertas Basket Lucca presso la birreria Lowengrube a Lucca. Alle porte del campionato di serie C Silver, la società biancorossa ha voluto ringraziare così i propri sostenitori presentando in anteprima il roster della prima squadra. In un clima amichevole e conviviale si è consumata la cena, a base di antipasti e pizza, dove tra una battuta e l’altra si è anche progettato il futuro della società. Volti nuovi e vecchi della Libertas hanno fatto ieri la loro comparsa, chi per sposare attivamente il progetto chi per dimostrare così il proprio attaccamento al gruppo, a conferma dell’ottimo lavoro compiuto in tutti questi anni dalla società biancorossa che ha saputo creare con i suoi atleti un legame che va oltre il basket. Un ringraziamento speciale è andato al titolare della birreria Lowengrube, Gianluca Bechini, per l’ospitalità e l’accoglienza così calorosa.

Ecco, allora, il roster al completo della Libertas Basket Lucca: Nino Alikalfic, Andrea Angelini, Michele De Ranieri, Franco Del Sorbo, Simone Genovali, Matteo Lorenzi, Francesco Masini, Francesco Mattei, Filippo Morello, Francesco Poli, Paolo Pupparo, Ivan Raffaelli, Piero Romei, Umberto Stefani, Federico Tellini. Sulla panchina confermato coach Maurizio Romani, al quale si affiancheranno l’assistant coach Giulio Bernabei e il preparatore atletico Nicola Cortopassi. Una menzione speciale, infine, è stata fatta per i giocatori Luca Merciadri, Damiano Sodini ed Enrico Vincenzini che, seppur avendo cambiato maglia, sono stati tra i protagonisti della promozione dell’anno scorso dalla serie D. Oltre ai tanti confermati anche qualche nuovo innesto per la Libertas Lucca, a partire dal play Federico Tellini, l’ala Ivan Raffaelli e il lungo Francesco Masini (ex conoscenza biancorossa).

Spazio anche ai giovani, con la presentazione ufficiale del vivaio biancorosso. Quest’anno saranno ben quattro le squadre che militeranno nei campionati giovanili: a partire dalla formazione dell’under 18 regionale guidata sulla panchina da coach Luca Cecchini; l’under 15 regionale guidata dai coach Matteo Muzzarelli ed Andrea Nicolisi; l’under 14 elitè guidata da Giulio Bernabei e Matteo Franchi; e i ragazzi dell’under 13 allenati quest’anno da Francesco Abatantuono. Un ringraziamento speciale, infine, è andato al presidente storico della Libertas Basket Lucca Bruno Paoli e al dirigente responsabile Valter Cotalini, in quanto pilastri della società che dedicando tempo, forze ed energia sono riusciti di giorno in giorno a tenere in piedi un progetto così ambizioso. La serata si è conclusa con la lotteria, organizzata dai sostenitori della società, che ha visto l’assegnazione di molti premi legati al mondo biancorosso e la promozione della campagna abbonamenti della Libertas Basket Lucca.

Prossimo impegno: mercoledì 9 settembre, al Palatagliate di Lucca, per la seconda sfida di Coppa Toscana contro il CUS Pisa alle ore 21.

Andrea Cosimini

Coppa Toscana: La Libertas si sveglia nel finale contro Calcinaia6/9/2015
LIBERTAS BASKET LUCCA 63
BASKET CALCINAIA 49

(Parziali: 14-13; 28-31; 44-42)

Arbitri: Venturini e Donati di Lucca

LIBERTAS LUCCA: Romei, Raffaelli 13, Tellini 4, Angelini 17, Alikalfic, Mattei, Lorenzi M. 8, Masini 2, Pupparo 1, Poli 6, Genovali 4, Morello 8. All. Romani

CALCINAIA: Dini 2, Luciano 4, La Pusata 6, Franceschini 8, Boncristiani 10, Lorenzi G. 5, Nelli 5, Gazzarrini 3, Mariotti, Simò 6. All. Giuntoli

La Libertas Lucca si è aggiudicata il primo match di Coppa Toscana contro il Basket Calcinaia superando i biancoblu 63-49. L’incontro, andato in scena ieri sera, si è disputato a porte chiuse presso la palestra Matteotti di S.Anna. Nonostante l’assenza del pubblico di casa, i ragazzi di coach Romani hanno mantenuto il fattore campo allungando le mani sulla partita solo nell’ultimo quarto grazie ad una difesa asfissiante che non ha lasciato scampo agli avversari. Dopo un inizio in sordina, i biancorossi hanno provato ad oliare gli ingranaggi nella seconda metà di gioco trovando gli equilibri giusti solo nel finale. Prossimo impegno mercoledì 9 settembre alle 21, presso il Pala Tagliate a Lucca, contro il Cus Pisa valido ancora per il girone L di Coppa Toscana. Il Cus Pisa ha perso ieri sera contro il Nba Altopascio e cercherà di riscattarsi nella seconda giornata.

Cronaca della partita:

Parte bene la Libertas Lucca con Angelini che mette a referto i primi 8 punti della sua squadra. Negli schemi di coach Romani c’è di correre in campo aperto e pressare a tutto campo dopo ogni canestro subito. Calcinaia risponde a suon di contropiedi, generati da palle perse, ribaltando così il parziale 11-8 per i biancoblu. La Libertas torna in carreggiata grazie a Raffaelli e Poli che impattano il risultato sul 12-12. I lucchesi chiudono il primo quarto avanti di 1. Nel secondo periodo si iscrive alla partita anche Matteo Lorenzi, con un tiro piazzato da tre punti, mentre Calcinaia trova punti preziosi da La Pusata e Simò. I ragazzi di Giuntoli provano l’allungo sul +4 ma la Libertas risponde colpo su colpo fino al 28-28. Sono i tiri liberi di Boncristiani, infine, a regalare il vantaggio a Calcinaia nel finale della prima metà di gioco.

Il secondo tempo si apre con i biancorossi che ancora devono trovare gli equilibri in campo. Tellini, fino a quel momento fuori partita, comincia ad ingranare in attacco e guida la transizione dei suoi regalando un assist ad Angelini che chiude con un facile lay-up sotto canestro. Ancora il tandem Tellini-Angelini porta la Libertas sul +5 mentre Calcinaia si accontenta del tiro da fuori senza costruire niente in attacco. Il contro-parziale, però, è servito: Calcinaia piazza un 5-0 e ritorna in parità sul 42-42. Il quarto periodo si apre con i lucchesi che aumentano il numero dei giri in difesa e concretizzano in attacco grazie ai punti di Morello e Raffaelli. Genovali dà il suo contributo sotto canestro e i lucchesi toccano così il + 10. Matteo Lorenzi prende per la giugulare la partita e segna altri tre punti importanti. Calcinaia stacca la spina in attacco e commette due infrazioni di 24 secondi consecutive che regalano emotivamente il match ai padroni di casa.

Articolo di Andrea Cosimini

La Libertas giocherà a porte chiuse alla Matteotti4/9/2015
Verrà spostata alla palestra Matteotti di S.Anna la prima partita casalinga stagionale della Libertas Basket Lucca, prevista per domani sera (sabato 5 settembre) alle 21, contro il Basket Calcinaia nel torneo di Coppa Toscana. Per problemi burocratici, la società biancorossa non potrà usufruire del Pala Tagliate per questo primo appuntamento dovendo fare a meno anche dei propri tifosi dato che la partita verrà disputata a porte chiuse. La sfida con Calcinaia rappresenterà per i ragazzi di coach Maurizio Romani un primo test importante, seppur contro una squadra di serie D, in vista dell’inizio del campionato di serie C Silver. Dopo questo incontro, i biancorossi dovranno affrontare mercoledì 9 settembre il Cus Pisa (sede ancora da definire) e domenica 13 settembre il Nba Altopascio in trasferta. Tre partite in nove giorni, con la possibilità di superare le eliminatorie e andare avanti, che impegneranno i lucchesi in questa fase di pre-campionato.

“Sono molto amareggiato – ha commentato coach Romani – di non poter giocare di fronte al nostro pubblico. Questo primo incontro di Coppa Toscana, però, ci servirà per mettere in pratica le cose provate in allenamento: partendo dall’organizzazione del gioco fino alla mentalità con cui scendere in campo. Guardo alla sfida con Calcinaia come ad un prima verifica del lavoro svolto in palestra durante questi giorni assieme al preparatore atletico Nicola Cortopassi”. A partire dal 24 agosto, infatti, i biancorossi sono scesi in campo per delle doppie sedute di tecnica e allenamento fisico proprio in vista del primo appuntamento con il parquet. “I ragazzi stanno lavorando duramente – ha concluso Romani – e non credo si possa essere fin da subito brillanti in campo. Dovremo, però, colmare un gap rispetto alle altre squadre del campionato di serie C”.

di Andrea Cosimini