Home Prima
Squadra
Giovanili Società Tornei Sezione
Atleti
News Forum  Foto & 
Video
Link &
Sponsor
Area
Riservata
Credits


News - Agosto 2015

La Libertas si presenta alla città30/8/2015
Si terrà lunedì 7 settembre alle 19,30, presso la birreria Lowengrube a Lucca, la cena di presentazione della Libertas Basket Lucca impegnata quest’anno nel campionato di serie C Silver dopo la storica impresa dello scorso anno che le è valso il salto di categoria dalla serie D. La squadra sta definendo il roster proprio in queste ore ma è già scesa in campo da alcuni giorni per la preparazione atletica con doppi allenamenti di tecnica e potenziamento fisico, alla palestra Matteotti di Sant’Anna, assieme a coach Maurizio Romani, confermato alla guida della squadra anche quest’anno, e al preparatore atletico Nicola Cortopassi. Intanto sabato 5 settembre alle ore 21, presso il Pala Tagliate a Lucca, sarà possibile vedere all’opera la squadra per il primo test stagionale contro il Basket Calcinaia nel debutto di Coppa Toscana.

La squadra, molto giovane e affiatata, punta a ripartire da dove ha lasciato ovvero dai protagonisti della scorsa stagione. Oltre all’allenatore, confermati per ora la guardia Matteo Lorenzi, miglior realizzatore della squadra, Simone Genovali e Andrea Angelini per quanto riguarda il reparto lunghi e Filippo Morello, play di appena 1,65 m, grande rivelazione della passata stagione grazie alla sua velocità e al suo ball-handling. Il primo acquisto biancorosso, invece, porta la firma di Federico Tellini, classe ’94, ex playmaker dell’Audax Carrara in serie C1. Tellini, già ex compagno di Lorenzi alla Libertas Livorno, aggiungerà esperienza alla squadra oltre a sposare in pieno il progetto di coach Romani.

“La cena avrà lo scopo di presentare il roster – dichiara il dirigente Valter Cotalini – anche se sarà possibile vedere la squadra sul parquet già sabato 5 settembre al Pala Tagliate. In ogni caso sarà l’occasione per scambiare due chiacchiere con i giocatori e lo staff. Daremo spazio anche alle giovanili e i vari allenatori. La cena – prosegue il dirigente - sarà aperta a tutti quelli che sono stati vicini in questi anni alla Libertas Basket Lucca ma anche a chi avesse voglia di avvicinarsi ad una società che basa la sua forza sull’entusiasmo e la condivisione”. La birreria Lowengrube si trova in viale Carlo del Prete 21 a Lucca.

Andrea Cosimini

Intervista doppia ai play Morello-Tellini28/8/2015
E’ di poche ore fa la notizia dell’acquisto da parte della Libertas Basket Lucca del livornese Federico Tellini (classe ’94) che, assieme al riconfermato Filippo Morello, completerà il pacchetto playmaker della squadra militante quest’anno al campionato di serie C Silver. Tellini viene da una stagione in cui si è messo in luce come secondo playmaker dell’Audax Carrara in serie C1, dopo aver militato per tre anni alla Libertas Livorno tra C1 e C2, e rappresenterà una pedina fondamentale per coach Maurizio Romani che aggiungerà così al roster un giocatore di esperienza in vista del doppio salto di categoria che dovrà affrontare quest’anno la squadra. Abbiamo realizzato un’intervista doppia ai due playmaker per conoscere più a fondo queste due personalità:

Prima di tutto, le vostre generalità

Tellini: “Sono un playmaker/guardia di 1,87 m, classe ’94, e provengo da Livorno dove sono nato e cresciuto”.
Morello: “Sono un playmaker anch’io, altezza 1,65 m, nato nel 1995 a Casale Monferrato in provincia di Alessandria (Piemonte)”.

Dove siete cresciuti cestisticamente?

Tellini: “Sono cresciuto nelle giovanili della Libertas Livorno. A 17 anni sono entrato a far parte in pianta stabile della prima squadra. Ho disputato con essa tre stagioni tra serie C1 e C2. L’anno scorso, poi, sono approdato all’Audax Carrara in C1 con un ruolo più importante di secondo playmaker della squadra. Finalmente ho trovato spazio e mi sono stati concessi minuti importanti”.
Morello: “Io ho sempre giocato nelle giovanili dello Junior Casale fino all’under 19. Dopo il mio trasferimento per studiare all’Università di Pisa mi sono messo subito alla ricerca di una squadra qua in zona per poter continuare la mia carriera cestistica. E’ stato Matteo Lorenzi a farmi fare un provino per la Libertas Basket Lucca e fortunatamente sono riuscito a ritagliarmi un posto nella squadra”.

Come vi siete trovati alla Libertas Lucca?

Tellini: “Purtroppo mi sono appena unito alla squadra e non so dare ancora un giudizio definitivo. Posso dire che l’impressione che mi sono fatto dei miei compagni di squadra e della società è buona. I ragazzi hanno molta voglia di far bene e io come loro. L’unico giocatore del roster che conosco è Matteo Lorenzi con cui ho già giocato una stagione alla Libertas Livorno”.
Morello: “Per me è il secondo anno alla Libertas Lucca. Fin da subito mi sono integrato al meglio con i miei compagni di squadra grazie anche alla loro disponibilità”.

Qual è il vostro rapporto con coach Romani?

Tellini: “Maurizio l’ho sentito per la prima volta al telefono e mi ha fatto subito un’ottima impressione. Lo definirei un “professionista”. E’ una persona seria e a cui piace lavorare tanto e bene. Non vuole rotture di scatole in squadra e questo è ciò che apprezzo di più di lui”.
Morello: “Anche a me ha colpito prima di tutto la professionalità del coach. Maurizio ha un bagaglio tecnico fuori dalla norma (e dalla media) rispetto al campionato che ci apprestiamo a fare. Di lui mi piace la preparazione meticolosa che per un giocatore è un fattore rassicurante”.

Con quale spirito affronterete la prossima stagione?

Tellini: “Personalmente sono molto motivato e curioso di questa nuova formula della Serie C Silver. Il coach vuole darmi un ruolo importante nella squadra e io voglio conquistarmelo sul campo. Nonostante la mia esperienza in serie C, ho tanta voglia di crescere assieme alla squadra per salire di categoria”.
Morello: “C’è grande motivazione e tanta voglia di confrontarsi con spirito di umiltà. Ciò non vuol dire che avremo qualche timore riverenziale. Affronteremo le altre squadre a viso aperto, come guerrieri”.

Quale sarà il punto di forza della squadra?

Tellini: “Il fatto che la squadra è stata per lo più riconfermata dopo la promozione dalla serie D e la voglia che c’è di lavorare molto per affrontare squadre più forti di noi sulla carta”.
Morello: “Secondo me la grossa coesione e l’”amalgama” di squadra. C’è una fiducia reciproca e una forte intercambiabilità tra i giocatori”.

Quale sarà il contributo personale che darete alla squadra?

Tellini: “Correre. Cercherò di alzare la velocità e correre di più in contropiede”.
Morello: “Sarà un campionato difficile. Incontrerò playmaker navigati e di stazza superiore. Dal canto mio cercherò di cambiare ritmo alla partita, con una forte difesa e portando molto entusiasmo in campo. Spero di migliorare quest’anno il tempo delle giocate e le letture di gioco”.

A quali giocatori di basket ti ispiri?

Tellini: “Per il mio stile di gioco, dato che non mi sento propriamente un grandissimo tiratore ma più che altro un abile penetratore, Tony Parker dei San Antonio Spurs”.
Morello: “Mi metti in difficoltà perché non ho un giocatore preciso a cui mi ispiro per il mio gioco. Di sicuro il mio stile è fatto prevalentemente di accelerazioni dal palleggio e aggressività in difesa”.

Come vi siete avvicinati alla pallacanestro?

Tellini: “A 5-6 anni grazie a mio padre che, a sua volta, ha giocato sia a calcio che a basket. La passione poi è stata trasmessa a mio fratello più grande e, di riflesso, anche a me”.
Morello: “In prima elementare grazie a mio fratello più grande che il pomeriggio andava a giocare e io mi allenavo con i ragazzi più grandi di me, spesso correndo e basta senza vedere il pallone!”

Andrea Cosimini

Confermati sotto canestro Angelini e Genovali25/8/2015
E’ iniziata lunedì 24 agosto, presso la palestra Matteotti a S.Anna, la preparazione atletica della Libertas Basket Lucca impegnata quest’anno nel campionato di Serie C Silver. Coach Maurizio Romani, in questa primissima fase, divide il proprio lavoro con il preparatore atletico Nicola Cortopassi in un doppio lavoro di tecnica e allenamento fisico. Cortopassi è una vecchia conoscenza biancorossa: lucchese di origini, è stato avviato al basket proprio nella Pallacanestro S.Anna per poi approdare negli ultimi anni verso club cestistici e calcistici molto blasonati. Alla Libertas svolge un lavoro progressivo con i ragazzi, in ripresa dalla pausa estiva, tramite circuiti di forza e allenamenti aerobici.

La società è a lavoro anche per definire il roster. Per quanto riguarda il reparto lunghi, la Libertas conferma sotto canestro la coppia Angelini-Genovali che ha mostrato l’anno scorso un’intesa vincente in campo. Andrea Angelini (classe ’88) è un’ala di 1.87 m, proveniente dal vivaio del Cefa Basket Castelnuovo, con punti nelle mani e in grado di fare la voce grossa a rimbalzo; Simone Genovali (classe ’89) è un’ala di 2,02 m, formatosi alla Pallacanestro Lucca, con mano educata e spiccate qualità tecniche. Assieme cercheranno anche quest’anno di far sentire la loro presenza in area pitturata. Intanto, il primo test è previsto per sabato 5 settembre al Pala Tagliate di Lucca per la prima di Coppa Toscana contro il Basket Calcinaia alle 21.

Andrea Cosimini

La Libertas riparte da Matteo Lorenzi21/8/2015
Dopo lo straordinario epilogo della passata stagione, conclusasi con una storica promozione nel campionato di serie C Silver, la Libertas Basket Lucca tornerà sul parquet lunedì 24 agosto per l’inizio della preparazione atletica presso la palestra “G.Matteotti” a S.Anna. A guidare la squadra ci sarà coach Maurizio Romani, confermato nel suo ruolo dopo il successo dello scorso anno, il quale avrà a disposizione un gruppo molto affiatato che punterà a consolidarsi nel corso della stagione. Per quanto riguarda il roster, la società lucchese vuole ripartire dal nucleo storico che ha centrato la promozione. La prima conferma è quella di Matteo Lorenzi (classe ’85), guardia di 1.92 m con spiccate doti offensive. Lorenzi è stato il miglior realizzatore della squadra nella passata stagione, grazie anche alla sua abilità come tiratore, e si è confermato uomo-simbolo dei biancorossi. La sua presenza nel roster costituisce così un elemento di continuità all’interno di un progetto che gli riconosce un ruolo importante all’interno della squadra.

“Sarà una stagione difficile – ha commentato Lorenzi – perché ci troveremo ad affrontare ogni volta una squadra più blasonata. Dalla nostra, comunque, abbiamo il vantaggio di essere una cenerentola”. L’elevato livello tecnico del campionato non spaventa però i lucchesi che intravedono in esso la possibilità di raggiungere traguardi importanti. “Affrontiamo la serie C per toglierci delle soddisfazioni – ha ribadito la guardia biancorossa -. I presupposti per fare bene ci sono e sul campo saremo ostici per chiunque”. Le parole di Matteo Lorenzi hanno un peso anche alla luce della sua esperienza maturata in questa serie, prima alla Libertas Livorno in C1 e poi all’Etruria S.Miniato in C2. “Questo è il terzo anno consecutivo qua a Lucca – ha sottolineato Lorenzi - dove sono riuscito a trovare una società in grado di darti tutto ciò che ha e un allenatore in grado di trasmetterti un modo di giocare che la squadra fa suo. Sento di far parte di un movimento che sta crescendo, non solo in campo ma anche sugli spalti”. Intanto, l’appuntamento è per sabato 5 settembre al Palatagliate per il debutto casalingo in Coppa Toscana contro Calcinaia alle ore 21.

Andrea Cosimini