Home Prima
Squadra
Giovanili Società Tornei Sezione
Atleti
News Forum  Foto & 
Video
Link &
Sponsor
Area
Riservata
Credits


News - Giugno 2008

A BERNAREGGIO IL TORNEO ORZALI20/6/2008
A BERNAREGGIO IL TORNEO ORZALI

Battuto in finale il Liburnia Livorno. Terza posizione per la Selezione Lucca

Va al Bernareggio Milano la XXIV^ edizione del Torneo Orzali, riservato alla categoria Under 13, nati nel 1995.
La compagine meneghina ha battuto in finale il Liburnia Livorno, considerato alla vigilia la favorita della rassegna, per 57 a 53, al termine di una partita altamente equilibrata anche se sempre condotta dai milanesi. Mattatore dell’incontro il funambolico Roberto Buzzini, giunto direttamente da Bormio dove era stato convocato nella selezione provinciale di categoria per partecipare al Torneo delle Province Lombarde: play tascabile, pochi centimetri ma tanta verze e un futuro garantito.
Al terzo posto si è classificata invece la Selezione Lucca che, nella finalina per il terzo-quarto posto, ha superato il Don Bosco Livorno per 52-47. Per la compagine lucchese, il rammarico della sconfitta di un soffio nel girone di qualificazione contro il Liburnia, e poi un approccio sbagliato alla semifinale contro il Bernareggio.
Piccola consolazione, il premio di miglior giocatore che è stato assegnato a Matteo Mandroni, proveniente dall’Nba Altopascio.

Il Bernareggio, giunto alla 13^ partecipazione consecutiva, è da considerarsi quindi un habituè della manifestazione, e la vittoria di quest’anno bissa quella ottenuta alla loro prima presenza, nel lontano 1996.
Oltre al Trofeo Orzali, anche il titolo di miglior allenatore va ai vincitori, col premio assegnato al coach Paolo Galbiati.

Questa la classifica finale: Bernareggio Milano, Liburnia Livorno, Selezione Lucca, Don Bosco Livorno, Gorarella Grosseto, Pallacanestro Valdera, Juve Pontedera, Gmv Ghezzano.

Grande soddisfazione comunque in casa Libertas per l’ottimo successo della tre giorni, che ha richiesto una macchina organizzativa massiccia, e complimenti anche al Cia di Lucca che con arbitri e ufficiali di campo ha contribuito al perfetto svolgimento di tutte le partite.

Per la Libertas, un degno finale dopo una stagione a dir poco indimenticabile, con la salvezza ottenuta dalla prima squadra e dagli ottimi risultati conseguiti dal settore giovanile, con under 21 e 19 giunti alle final four regionali di categoria.

Al via il XXII Trofeo Orzali12/6/2008
PARTE VENERDI IL CONSUETO TORNEO DI FINE STAGIONE

AL VIA IL 22° TROFEO ORZALI

Tutto pronto in casa Libertas: venerdi infatti parte il 22° Torneo Orzali, riservato alla categoria Under 13. La manifestazione, che si concluderà domenica 15, vede la partecipazione di 8 compagini, di cui sette tra le migliori della categoria in Toscana, oltre alla ormai consueta presenza del Bernareggio Milano, da oltre dieci anni sempre presente alla rassegna.
Le otto partecipanti sono state divise in due gironi di quattro squadre: la formula prevede un girone all’italiana, con le prime due di ogni girone che accedono alle semifinali, mentre le altre quattro squadre si contenderanno le piazze dalla quinta all’ottava.
Nel girone A sono state inserite: Don Bosco Livorno, Juve Pontedera, Gorarella Grosseto, Bernareggio Milano; nel girone B invece: Selezione Lucca, Pallacanestro Valdera, Liburnia Livorno, Gmv Ghezzano.
La selezione Lucca è composta da ragazzi provenienti da quattro formazioni della provincia: Pupparo Paolo, Martinelli Simone, Giusti Leonardo, Alberigi Emanuele e Gatti Francesco dalla Pallacanestro Lucca; Marconi Nicholas, Paolini Lorenzo, Mandroni Matteo, Cimò Filippo dall’Nba Altopascio; Urso Carlo, De Plamo Leonardo, Puccinelli Elia, Montanelli Gianluca dal Cgc Viareggio; Salvatori Nicola e Tomei Matteo dal Vela Viareggio.
Gli allenatori saranno Davide Stefani della Libertas Lucca, Stefano Corda della Pallacanestro Lucca e Pucci Vittoriano del Cgc Viareggio.

L’edizione dell’anno scorso vide il successo del Montepaschi Siena vittorioso in finale sul S.Vincenzo: difficile quest’anno ipotizzare una favorita, anche se gli addetti ai lavori indicano nel Liburnia Livorno la compagine più attrezzata per il successo finale.
Le partite si giocheranno sui campi del Palazzetto dello Sport e della Palestra Matteotti di S.Anna.
Prime due partite venerdi alle 16.30 (Don Bosco Li-Juve Pontedera e Pallacanestro Valdera-Liburnia Livorno), mentre la finalissima è in programma domenica alle 17.30 al Palatagliate.

Under 19 Vicecampioni Regionali8/6/2008

Il titolo a Monsummano, ma Libertas a testa alta
UNDER 19, BRAVI LO STESSO
Partita equilibrata, i termali dilagano nel finale

MONSUMMANO-LIBERTAS 86-68
(23-21, 44-41,66-55, 86-68)

LIBERTAS: Tovani 1, Agresti 8, Lana 2, Bertolini ne, Cosimini 13, Mattei ne, Pardini 10, Cortopassi 19, Bianchi ne, Masini 4, Sorbi 11, Mori ne.
All Cecchini.

Monsummano campione, ma quanti rimpianti:
peccato, perché se le finali si fossero giocate in campo neutro gli avversari non avrebbero tirato ad occhi chiusi in canestri che conoscono alla perfezione. Peccato, perché se si fosse giocato in campo neutro Monsummano non avrebbe avuto tutto il calore del pubblico di casa e di uno speaker ai limiti del ridicolo, che osannava i giocatori di casa pronunciando a mala pena invece i nomi dei giocatori Libertas. Peccato, perché se la squadra avesse ripetuto la bella prova del giorno prima con Altopascio, forse adesso saremmo a scrivere tutt’altro articolo. Peccato, perché se Cosimini e Masini fossero stati lontani parenti di quelli visti in semifinale, la partita avrebbe avuto un’altra storia…Peccato, perché se ci fossero stati due arbitri (e non due fantocci con la divisa grigia che hanno commesso errori madornali, da ambo le parti) Cortopassi e Masini non avrebbero avuto subito entrambi 3 falli…Peccato, peccato, peccato…si potrebbe continuare ancora per molto…ma tutto questo non cancella l’ottima stagione, e gli eccellenti play-off, di una squadra che forse è arrivata oltre quanto tutti si aspettassero, salvo poi mangiarsi le mani per le occasioni sprecate.
Questo è lo sport, e a Monsummano vanno i più vivi complimenti per la vittoria, ampiamente meritata, confermando di essere la favorita della vigilia.

La partita è equilibrata per quasi tre quarti: nel primo periodo Monsummano parte forte (12-6, 17-9), ma la Libertas si aggrappa ad un grandissimo Cortopassi che segna subito 7 punti. E’ poi un gioco da tre punti di Agresti a ricucire lo strappo (19-18). Alla prima sirena è 23-21 per Monsummano, coi termali che pagano a caro prezzo il pressing a tutto campo, con ben 13 falli fischiati contro dai direttori di gara.
Nel secondo periodo Masini e Cortopassi commettono presto il loro terzo fallo e Cecchini è costretto a richiamarli in panchina. Monsummano cerca di allungare, ma arriva solo fino al +5 (44-39); si va negli spogliatoi sul 44-41.
Nella ripresa i padroni di casa tentano più volte l’allungo, ma sono 2 triple di Pardini (52-50) e Sorbi (54-53) a tenere a galla la Libertas. Masini e Cortopassi restano a sedere tutto il periodo e nel finale Monsummano piazza un mortifero parziale di 10-0: alla terza sirena il tabellone dice 66-55.
Nell’ultimo periodo Cecchini fa rientrare i due pivot, e opta per una difesa 2-3 che però viene sistematicamente battuta. Sul 69-60 Monsummano approfitta di un black-out totale della Libertas che in meno di un minuto sprofonda sul 77-60: Cecchini inspiegabilmente non chiama time-out per spezzare il break termale e si assiste così alla resa biancorossa. Troppo il divario da colmare a tre minuti e mezzo dalla fine. Col quinto fallo di Cosimini i lucchesi alzano definitivamente bandiera bianca.

Monsummano vince ed esulta davanti al proprio pubblico, ma alla fine sono tanti gli applausi anche per i giovani biancorossi che i numerosi tifosi accorsi da Lucca tributano a Cecchini&C.

RAGAZZI, AVREI VOLUTO SCRIVERE DI UNA VITTORIA, OSANNARE OGNUNO DI VOI. MA QUESTO E’ LO SPORT. A TITOLO MIO PERSONALE, MA PENSO CHE SIA IL PENSIERO DI TUTTI QUELLI CHE ERANO SUGLI SPALTI A VEDERVI, NON POSSO NON DIRVI:

BRAVI LO STESSO!!!

Luca Lepore

Under 19, E' Finale!!!!!1/6/2008
Altopascio-Libertas 57-75

(12-16, 21-31, 44-48, 75-57)

LIBERTAS: Tovani 7, Agresti 11, Lana 3, Cosimini 22, Sorbi 7, Cortopassi 7, Masini 13, Pardini 5, Bertolini, Mattei, Bianchi, Casini ne.
All Cecchini

Non finisce più di stupire l’under 19 di coach Cecchini: dopo una qualificazione raggiunta in extremis, due vittorie esterne e poi, ciliegina sulla torta, la vittoria di ieri nella semifinale con Altopascio.
Non inganni il punteggio, perché la partita è stata equilibrata per oltre 30 minuti: se nel primo tempo è stata sempre la Libertas a condurre, un black out di 5-6 minuti nel terzo periodo ha permesso ad Altopascio di rientrare ed effettuare il sorpasso. Ma poi un incredibile quarto periodo, vinto con un parziale di 31-9, con una schiacciata di Cortopassi nel finale che avrebbe fatto gridare a Dan Peterson “Mamma butta la pasta!”.

La Libertas parte subito bene (14-4) anche se il primo periodo è piuttosto brutto da vedere, con tanti errori da ambo le parti, soprattutto Altopascio che da sotto canestro sbaglia l’impossibile.
Nel secondo periodo i lucchesi allungano nuovamente: una tripla di Sorbi regala il nuovo +10 (29-19), ma sono le magie di Cosimini a deliziare il pubblico: all’intervallo lungo questo vantaggio è immutato (31-21).
Nel terzo periodo black-out totale della squadra, che subisce la rimonta di Altopascio che, grazie ad un antisportivo fischiato a Lana, allunga fino a +4 (44-48) grazie ad un positivo Monti.
Ultimo periodo da cardiopalma dove succede di tutto: controsorpasso Libertas con una tripla di Pardini (49-48), poi viene giustamente espulso il coach di Altopascio Neri per una serie continua di proteste che andavano avanti dal primo periodo. La Libertas ne approfitta e piazza un mortifero parziale di 18-0 (62-48) grazie ad un ritrovato Masini (tripla+canestro e fallo) e ad un Cosimini che riesce a liberarsi dall’asfissiante marcatura cui era stato sottoposto fin dalla prima azione. A 2' 30” dalla fine Cortopassi in schiacciata sigla il +16 (70-54) che chiude definitivamente i giochi.

Oggi alle 18 la finale contro i padroni di casa di Monsummano: termali che partono coi favori del pronostico, in virtù anche del 2-0 negli scontri diretti stagionali, ma siamo certi che i ragazzi di Cecchini non si accontenteranno di essere arrivati in finale: adesso si che conta vincere!!


LE PAGELLE:

· TOVANI: gara un po’anonima, nel finale, quando c’è da gestire, si fa rubare malamente due palloni. VOTO: 5.5
· AGRESTI: troppo nervoso, sente molto la partita e vuole strafare. Nel terzo periodo due triple tengono a galla la squadra nel momento in cui Altopascio rimonta. Per la finale ci aspettiamo il riscatto. VOTO: 5
· LANA: ottimo nel primo periodo, con 2 stoppate. Cala alla distanza, con l’ingenuità del fallo antisportivo nel momento più critico della partita. Ma nel complesso ottima prestazione. VOTO: 7
· COSIMINI: coach Neri si conferma mago della tattica, appiccicandogli addosso dal primo all’ultimo secondo un avversario, nel tentativo di estrometterlo dalla partita. Per un po’ ci riesce, ma quando riesce a liberarsi son dolori per tutti. Chirurgico dalla lunetta. VOTO: 8
· SORBI: esce troppo presto per falli, ma nel complesso non brilla. Una tripla e poco più. Anche da lui ci aspettiamo una finale super. VOTO: 6
· CORTOPASSI: esce alla distanza. Qualche ingenuità all’inizio, ma nel finale, quando davvero conta, i rimbalzi sono tutti suoi. E la schiacciata vale mezzo punto in più. VOTO: 7
· MASINI: nel primo tempo assolutamente nullo. Ma nel secondo tempo esce alla distanza, una tripla e tanti rimbalzi. Con Cortopassi fanno il vuoto sotto canestro. Deve essere però più continuo. VOTO: 7
· PARDINI: entra senza paura e piazza la tripla del sorpasso, che dà il via al break decisivo. Bene in difesa, qualche sbavatura in attacco. VOTO: 6.5
· MATTEI, BIANCHI, BERTOLINI, CASINI: ng

CECCHINI: il coach dell’anno. Dà fiducia a tutti e trasmette sempre tranquillità, anche quando la squadra va fuori giri. Alla lunga però ha ragione lui e azzecca tutti i cambi. Per la consacrazione però adesso bisogna vincere! :-) VOTO: 9