Home Prima
Squadra
Giovanili Società Tornei Sezione
Atleti
News Forum  Foto & 
Video
Link &
Sponsor
Area
Riservata
Credits


News - Aprile 2015

Serie D: Libertas Lucca - Meloria Livorno 70-6930/4/2015
Libertas Lucca-Meloria 70-69

LIBERTAS LUCCA: Del Sorbo, Merciadri 2, Angelini 20, Mattei 5, Lorenzi 9, Sodi, Vincenzini, Genovali 15, Poli 6, Morello 13. All. Romani

CAR EXPORT LIVORNO: Vortici 4, Spinelli 19, Seminara, La Placa ne, Scammacca 3, Barsotti 10, Pasquinelli 2, Salazar 10, Raugi 6, Storti 15. All. Parcesepe

ARBITRI: Salvo di Pisa e Mariotti di Cascina

PARZIALI: 14-13, 31-34, 51-52

Una vittoria in volata fa esplodere la Matteotti di Lucca: la Libertas dopo la battaglia di sabato a Livorno si prende anche il secondo atto con Meloria e vola in finale. Coach Parcesepe porta Storti al posto dello squalificato Raffaelli e lo butta subito in quintetto. I padroni di casa hanno qualche acciacco oltre al solito Del Sorbo con Poli e sopratutto Lorenzi con le caviglie non al meglio. La partenza è tutta ospite con i biancoblù che scappano sul 3-8, ma Angelini e soci piano piano recuperano riuscendo a mettere la testa avanti sul finire del quarto con Poli. Si resta a contatto un altro po’, poi nuovo tentativo di fuga dei livornesi che sfruttano il digiuno offensivo dei padroni di casa. A metà tempino Meloria sul più 9 con quattro in fila di Storti, la Libertas come prima inizia a ricucire lucrando sui falli avversari e con le gite in lunetta (come in gara 1 il computo dei liberi pende vistosamente verso i lucchesi, 50 a 27) e torna ad una tripla di distanza all’intervallo. L’intensità non cala al rientro dagli spogliatoi, con la gara che non conosce pause: Lucca riparte forte con Morello, Genovali e soprattutto Lorenzi che si sblocca dopo un primo tempo nullo per mettere la tripla del 44-39, massimo vantaggio interno. Scammacca e Salazar ricuciono immediatamente e da qui inizia un lungo duello fatto di sorpassi e controsorpassi con distacchi minimi. A 2’ e spiccioli dalla sirena Spinelli scrive il 63-65, Angelini risponde prima con un libero e poi a 75” dalla fine con la tripla del 67-65. L’ultimo pari del match arriva per mano di Barsotti che poi spende un fallo si Genovali che non trema e mette il più 2 interno con una quarantina di secondi sul cronometro. La litania dei liberi passa a Spinelli, 1/2 a 28” (69-68), poi torna a Angelini che fa uguale lasciando 11” sul tabellone (70-68). Tocca nuovamente a Spinelli, il numero 5 mette il primo, ma sbaglia il secondo, il rimbalzo carambola verso un biancorosso mentre la sirena suona. E parte la festa lucchese.

Fonte: Toscana Basket Live

Serie D: Meloria Livorno-Libertas Lucca 68-7626/4/2015
Meloria Livorno-Libertas Lucca 68-76

CAR EXPORT LIVORNO: Vortici 2, Spinelli 12, Seminara 11, La Placa, Scammacca 15, Barsotti 11, Pasquinelli 4, Raffaelli 3, Salazar 10, Raugi. All. Parcesepe

LIBERTAS LUCCA: Merciadri, Del Sorbo, Angelini 14, Mattei 11, Lorenzi 14, Sodini, Vincenzini 2, Poli 18, Genovali 15, Morello 2. All. Romani

ARBITRI: Congedi di Figline Valdarno e Burroni di Sovicille

PARZIALI: 16-18, 39-39, 55-54

Pesantissima vittoria della Libertas Lucca alla Bastia: Meloria ko e ora i biancorossi hanno il match point per la finale in casa. Successo meritato per gli ospiti, mentre i livornesi incappano in una serataccia al tiro (12/29 da 2 e 9/37 da tre), anche se a a 1'25'' dalla sirena il punteggio era 66-68. Avvio con le squadre calde dall'arco, triple di Spinelli e Salazar per l'11-9 interno, dall'altra parte ne infila due Lorenzi. Lucca nonostante lo 0/4 ai liberi con Genovali e Morello riesce a sorpassare con Poli sul 14-16 e prova ad allungare a inizio del secondo quarto con Poli e Mattei, 18-23 al 12'. Il vantaggio lievita con i punti a cronometro fermo di Angelini, un 5/5 pesantissimo per il 29-36. Sempre dalla lunetta la risposta di Meloria, che piazza un controbreak di 8-0 e torna avanti con Spinelli, 37-36. Squadre appaiate negli spogliatoi, Meloria riparte meglio con una tripla di Scammacca e sembra avere l'inerzia dalla propria, arrivando sul +8 con Barsotti e ancora Scammacca, 55-47 prima di piantarsi negli ultimi due minuti e mezzo, forzando troppo da fuori e consentendo alla Libertas di rientrare con un ottimo Poli, 55-54. Un libero di Salazar per l'ultimo vantaggio Car Export sul 61-60, poi tremendo parziale di 8-0 della squadra di Romani con i gol dall'arco di Mattei e Poli. Scammacca da fuori dà nuove speranze a Meloria, 66-68. I livornesi protestano per un contatto su Scammacca sulla linea dei tre punti non fischiato, quindi c'è l'espulsione di Raffaelli, Lorenzi piazza un 3/3 ai liberi per il +5 a meno di un minuto dal termine, i biancoblù forzano da fuori per recuperare senza successo, Lucca dalla lunetta (qualche malumore in casa livornese per i 48 liberi ospiti contro 27) chiude i conti e si avvicina alla finale. Tensione nel dopogara con coach Parcesepe che si è scagliato contro Romani dopo un battibecco. Non il miglior viatico per gara due.

Fonte: Toscana Basket Live

Serie D: Libertas Lucca-Cus Pisa 62-5820/4/2015
Libertas Lucca-Cus Pisa 62-58

LIBERTAS LUCCA: Merciadri 2, Angelini 17, Alikalfic ne, Mattei, Lorenzi 20, Genovali 11, Sodini, Vincenzini, Morello 3, Poli 9. All. Romani

CUS PISA: Romano 2, Mariotti 3, Manetti 8, Panattoni 8, Farnesi ne, Turchi 10, Orsatti 14, Minuti 4, Malventi 4, Malvone 5. All. Forti

ARBITRI: Brizzi di Buggiano e Celentano di Arezzo

PARZIALI: 20-14, 32-24, 48-45

Traguardo storico per la Libertas Lucca che si aggiudica la serie con il Cus Pisa e raggiunge le semifinali dei playoff promozione. Ancora una gara tirata, come le altre due, vinta dai biancorossi in una Matteotti piena. Successo meritato per la banda di Romani (priva oltre che di Romei anche di Del Sorbo) che è stata quasi sempre avanti, con il Cus comunque sempre a ridosso e capace di mettere la freccia a 3' dal termine. Buono scatto in avvio dei padroni di casa con due triple di Lorenzi uscendo dai blocchi, in faccia al difensore, Poli e Genovali mettono altri punti preziosi e al miniriposo il tabellone dice 20-14. A cavallo tra i primi due quarti Lucca concede qualcosa di troppo in difesa e i gialloblù iniziano a colpire dai 6,75 con impressionante regolarità, cinque le conclusioni messe a segno in 20' con Manetti, Malvone e Orsatti. Il copione non cambia col passare dei minuti, Libertas a comandare e Cus a ridosso, nonostante la difesa lucchese riesca a depotenziare gli attaccanti più pericolosi, Panattoni e Malvone. All'ultima pausa il vantaggio è di sole tre lunghezze, a metà frazione arriva il pari degli universitari che poi sorpassano, 55-56 con Orsatti dalla lunetta. Sempre a cronometro fermo Genovali e Angelini fanno 2/4, Turchi (il migliore del Cus con Orsatti), firma il nuovo e ultimo vantaggio ospite. La Libertas riesce a far arrivare la palla sotto ad Angelini e Genovali, fermati fallosamente: stavolta il percorso è netto, 61-58. L'assalto finale dei gialloblù non va, il rimbalzo è di Angelini che può realizzare il libero della sicurezza e sbagliare il secondo per far scorrere gli ultimi secondi prima della festa.

Fonte: Toscana Basket Live

Serie D: Cus Pisa-Libertas Lucca 77-67 d1ts17/4/2015
Cus Pisa-Libertas Lucca 77-67 d1ts

CUS PISA: Froli, Mariotti, Manetti 12, Panattoni 15, Benedetti, Turchi 3, Orsatti 19, Minuti 4, Malventi 3, Malvone 21. All. Forti

LIBERTAS LUCCA: Del Sorbo 5, Merciadri 6, Angelini 3, Alikalfic, Mattei, Lorenzi 22, Viincenzini 2, Poli 10, Genovali 8, Morello 10. All. Romani

ARBITRI: Pergola di Pistoia e Mori di San Marcello Pistoiese

PARZIALI: 17-19, 38-26, 50-44, 61-61

Il Cus forza gara 3 sfruttando il fattore campo con Lucca. Dopo un durissimo primo atto, stavolta la battaglia dura 5’ in più con il guizzo degli universitari nel overtime. I gialloblù ci hanno provato fin dall’avvio con una partenza sprint, 8-2, ma la Libertas piano piano ricuce e mette il naso avanti sulla sirena del 10’. La partita si fa sempre più intensa, i pisano sfruttano ben il fisco con Malvone che domina nel pitturato (ai 21 punti bisogna aggiungere anche 14 rimbalzi), mentre coach Romani trova poco da Angelini (3 nel primo quarto, poi virgola), ma soprattutto dal suo attacco che nella seconda frazione produce solo due punti dal campo e il resto a gioco fermo. All’intervallo il divario è in doppia cifra, ma lentamente con qualche tripla di Lorenzi (5 alla fine) e qualche alchimia tattica Lucca si fa sempre più sotto, prima arrivando a meno 6 a 30’, e poi mettendo il naso avanti a 2’ dalla sirena. Botta e risposta fino al fotofinish con i padroni di casa che a 12” hanno la palla per vincere, ma con poca fortuna. Supplementare quindi. L’overtime però dura un attimo, gli ospiti sono sulle ginocchia, il Cus è più lucido e fresco e scappa chiudendo 77-67. E sabato si decide tutto alla Matteotti alle 21.

Fonte: Toscana Basket Live

Serie D: Libertas Lucca-Cus Pisa 72-5912/4/2015
Libertas Lucca-Cus Pisa 72-59

LIBERTAS LUCCA: Del Sorbo 2, Merciadri, Angelini 25, Alikalfic, Vincenzini, Poli 8, Lorenzi 9, Genovali 20, Mattei 1, Morello 7. All. Romani

CUS PISA: Panattoni 19, Romani 1, Mariotti F. 2, Manetti 3, Mariotti L., Turchi 9, Orsatti 10, Minuti 2, Malventi 5, Malvone 8. All. Forti

ARBITRI: Sgherri di Livorno e Del Carria di Castiglione d'Orcia

PARZIALI: 25-11, 42-28, 57-42

La Libertas Lucca vince una partita speciale, al termine di una settimana complicata, segnata dalla tragica scomparsa del padre di Sodini. Matteotti piena per gara uno contro il Cus Pisa, corona di fiori sulla tribuna e biancorossi listati a lutto. La squadra di Romani mette subito tanta energia nella partita e scappa via già nel primo quarto con Angelini e Genovali terminali offensivi perfetti, 25-11 al 10'. Il Cus Pisa annaspa anche per i numerosi fischi contro, prima dell'intervallo lungo coach Forti è già negli spogliatoi per doppo tecnico, il secondo dopo un contatto non sanzionato su Panattoni. La gara è sempre in mano alla Libertas che vola anche sul 18, difendendo benissimo per 15'. Nella ripresa è Panattoni a guidare il tentativo di rimonta gialloblù, Lucca è in affanno in attacco contro la 3-2 ospite: il Cus si riaffaccia a -6, nel finale però la formazione di casa riallunga grazie anche a un paio di tecnici, con l'espulsione anche del viceallenatore Andreini. L'ultima sfuriata pisana è in avvio del quarto tempino per il 61-54, poi però la Libertas riparte e si prende il primo atto, perdendo a pochi istanti dal termine Mattei, espulso pure lui dal duo in grigio.

Fonte: Toscana Basket Live

Condoglianze alla famiglia Sodini7/4/2015
La Libertas Basket Lucca esprime le più sentite condoglianze a Damiano e Riccardo e si stringe intorno al loro dolore per la scomparsa del caro padre.
Alla famiglia Sodini un abbraccio sentito e affettuoso.