Home Prima
Squadra
Giovanili Società Tornei Sezione
Atleti
News Forum  Foto & 
Video
Link &
Sponsor
Area
Riservata
Credits


News - Marzo 2014

Serie D: Polisportiva Galli - Libertas Lucca 74-5731/3/2014
Polisportiva Galli - Libertas Lucca 74-57

POLISPORTIVA GALLI SAN GIOVANNI: Bianchi 2, Mascherini 2, Barbarossa 2, Fedeli 21, Del Bimbo, Giachi 8, Galli 25, Gironi 12, Cacioli 2, Bindi. Allenatore: Vadi.

LIBERTAS LUCCA: Coluccio 2, Del Sorbo 6, De Ranieri 2, Mattei 6, Poli 2, Rivi 14, Sodini 6, Merciadri 4, Tumino 1, Mariotti 14. Allenatore: Forti.

ARBITRI: Carlotti di Calcinaia e Marinaro di Cascina.

PARZIALI: 25-8; 44-17; 55-33

La Polisportiva è carica a mille e per la Libertas cala subito la notte. Troppo determinata la formazione valdarnese per lasciare spazio al pericolo. In palio la promozione matematica in caso di vittoria e contemporanea sconfitta del Chiesina e così è stato. Il primo tempino è quello decisivo. Dopo 8 minuti la gara è praticamente finita e per la Libertas il resto della partita è una via crucis. Dopo 10 minuti il vantaggio dei locali è a +17 e la pressione non si esaurisce neppure nel secondo tempino. All'intervallo la distanza fra le due squadre è addirittura siderale. Lucca non si capacita e San Giovanni le mette tutte dentro con una facilità incredibile. Nella ripresa sul parquet scendono praticamente le seconde linee ma il risultato non cambia, anzi per il Galli: al terzo tempino si registra un +27 per i padroni di casa. Ultimo quarto con la vittoria in tasca per San Giovanni anche se la Libertas prova a reagire in qualche modo. I lucchesi recuperano qualche punto, ma la promozione è tutta della Polisportiva che deve aspettare una decina di minuti prima di avere il verdetto definitivo. E poi parte la festa.

Fonte: toscanabasketlive.it

Serie D: Libertas Lucca-Valdera 53-6127/3/2014
LIBERTAS BASKET LUCCA: Mattei 2, Merciadri, Vanacore, Mariotti 8, Del Sorbo 8, Franceschini 12, Sodini 10, Rivi 10, Poli, Tumino 3, Allenatore: Forti

PALLACANESTRO VALDERA: Porcellini 19, Antonelli, Rossi 6, Cartacci 6, Balducci 2, Buti 3, Gorgeri 16, Palazzuoli 12, Gabellieri, Bertelli. Allenatore: Sforzi

ARBITRI: Rosselli di Livorno e Borsani di Pescia

PARZIALI: 12-12, 26-27, 37-38

Continua il momento no della Libertas Lucca che nello scontro con Valdera incassa il sesto ko in fila.
Per i pisani invece è la terza vittoria consecutiva e salvezza quasi in cassaforte con il più 6 (e scontro diretto) rispetto a Castello. Un match che scorre sui binari dell'equilbrio praticamente per 40' con vantaggi minimi da una parte all'altra: i biancorossi senza Lorenzi faticano a bucare la zona degli ospiti che con Palazzuoli al centro dell'area chiudono ogni buco all'attacco lucchese. A fare il bello e il cattivo tempo per Valdera è invece la verve di Porcellini e la serata di Gorgeri, a tratti immarcabile, ma Lucca trova sempre la risposta pronta per tenere in piedi la partita. Fino a 2'30" dalla sirena quando Franceschini lanciato in contropiede "inciampa" su un avversario scivolato a terra: per gli arbitri è rimessa Valdera, per la panchina lucchese, seppur non intenzionale, è antisportivo. Le proteste di coach Forti e di Franceschini costano due tecnici che Porcellini trasforma nel più 7 esterno; Lucca non demorde e si rifà sotto, però poco dopo "rilitiga" con il duo in grigio per un'interferenza non fischiata a Palazzuoli che toglie da dentro il canestro il possibile meno 3 a 1' e spiccioli da giocare. Ma per la Libertas ci sono anche un paio di "rigori" sbagliati da sotto e alla fine arriva una sconfitta che fa male, ma non troppo con la salvezza a un passo.

Fonte: toscanabasketlive.it

Serie D: Maginot Siena-Libertas Lucca 54-4420/3/2014
GP MOTOR MAGINOT SIENA: Ruberto, Frati 8, Fatucchi 9, Golini 9, Mazzi 1, Monciatti L. 4, Monciatti F. 6, Meucci 5, Cianferotti 12, Arrigucci. Allenatore: Aprile.

LIBERTAS BASKET LUCCA: Del Sorbo 1, Da Valle, Franceschini 6, Vanacore 9, Poli 8, Rivi 6 Sodini 2, Merciadri 2, Tumino 10. Allenatore: Forti.

ARBITRI: Papini e Lupidi di Livorno.

PARZIALI: 20-14, 31-27, 42-35.

La Maginot tiene viva la speranza playoff battendo la Libertas Lucca. Senesi sempre avanti però mai capaci di dare il colpo del ko alla formazione di Forti, salva da tempo e senza possibilità di raggiungere la post season. Avvio da virgola da ambo le parti, gli ospiti sono più reattivi sotto i tabelloni, ma non tramutano in canestri i secondi possessi. Cianferotti e Lorenzo Monciatti sono presto alle prese con problemi di falli, dentro Francesco Monciatti e Golini e sono loro i protagonisti dell'allungo interno. Niente di trascendentale, ma uno scarto di quattro-otto punti, il resto lo fa la zona che complica le cose ai lucchesi. Ogni volta che la Libertas si riavvicina, la Gp Motor riesce a dare gas quel tanto che basta, il distacco rimane pressoché immutato e anzi nel quarto tempino cresce ancora per un finale che non regala più sussulti.

Fonte: toscanabasketlive.it

Serie D: Libertas Lucca-Rossoblù 57-68 d1ts10/3/2014
LIBERTAS BASKET LUCCA: Mariotti 16, Del Sorbo 6, Franceschini 4, Vanacore 10, Rivi 4, De Ranieri, Da Valle, Tumino 13, Poli 4, Merciadri 3. Allenatore: Forti

ROSSOBLU' MONTECATINI: Calderaro 8, Sofia 7, Prandin 2, Panetta 11, Gueye 5, Bainchi 2, Caroli 19, Mecacci, Guerra 13. Allenatore: Niccolai

ARBITRI: Celentano di Arezzo e Del Carria di Bagno a Ripoli

PARZIALI: 15-10, 30-23, 40-41, 55-55

Lucca finisce la benzina, il Rossoblù ringrazia e si prende il successo che lascia ai biancorossi il terz'ultimo posto. Coach Forti ritrova Franceschini e Poli, entrambi non al meglio, ma non può contare su Lorenzi; esordio quindi in quintetto per Vanacore che insieme alle iniziative di Mariotti non fa rimpiangere le assenze e la Libertas chiude avanti di 5 alla prima pausa. Il pallino del gioco resta in mano ai padroni di casa anche nella seconda frazione che tengono la testa una maciata di punti di vantaggio anche all'intervallo nonostante qualche problema di falli (alla fine 54 liberi per i termali a 22). Reintrando dagli spogliatoi si accende Caroli che insieme alla coppia Panetta-Guerra dà la scossa ai rossoblù che piano piano ricuciono e sorpasso sul filo del 30'. L'ultimo quarto è un continuo botta e risposta, la Libertas prova a rimettere il naso avanti, ma i termali non mollano un centimetro. A 2'30" dalla sirena i padroni di casa sono sul più 4 palla in mano, ma sprecano, Montecatini risponde e pareggia a quota 55. Lucca ha un'altra possibilità per evitare il supplementare, non sfruttata a 6" dalla sirena, troppo pochi perché la truppa di Niccolai costruisca qualcosa di buono. Ma l'overtime è un monologo montecatinese: Lucca sbaglia lo sbagliabile (Poli 0/5 dalla lunetta, solo per fare un esempio), i Rossoblù hanno più energia e scappano chiudendo agevolmente sul 57-68.

Fonte: toscanabasketlive.it

Serie D: Chiesina - Libertas Lucca 68-60 d1ts3/3/2014
DON CARLOS CHIESINA BASKET: Puccinelli 8, Salani 7, Carpinelli, Ormeni 11, Boncristiani 8, Moroni 13, Iozzelli, Lavarini 5, N'Diaye 16, Martelli. Allenatore: Traversi

LIBERTAS LUCCA: Coluccio, Del Sorbo 4, Da Valle 6, Fanucchi ne, Lorenzi 11, Rivi 7, Sodini 2, Merciadri 3, Pucci 12, Mariotti 15. Allenatore: Forti

ARBITRI: Mascalchi di Firenze e Congedi di Figline

PARZIALI: 19-19; 35-28; 46-41; 55-55

Partita tiratissima che Chiesina poteva vincere bene, ma che alla fine ha rischiato di gettare al vento. Mancano troppe pedine importanti nel gioco del Don Carlos perché si possa ottenere una partita tranquilla; in effetti senza Incerpi la macchina pistoiese non carbura bene e lo si vede. Anche nelle file lucchesi si contava l'assenza di Poli e questo lo si è abbondantemente visto. I padroni di casa si reggono sull'apporto di Moroni che però comincia a sentire i primi segni di stanchezza; Chiesina non brilla, ma si porta a casa altri punti preziosi. Il primo quarto è significativo: la gara termina in pareggio e agli attacchi del Chiesina risponde prontamente la Libertas. Il secondo quarto è quello più favorevole ai padroni di casa che sembrano prendere l'iniziativa. Al riposo i valdinievolini sono a +7 e sembra che abbiano in mano la partita. Invece qualcosa si rompe e al rientro dagli spogliatoi la gara si fa più dura. Alla fine del terzo non solo il vantaggio si è ridotto a +5, ma c'è la sensazione che tutto sarà molto difficile. Nel terzo quarto si assiste anche al primo sorpasso della gara dopo pochi minuti. La Libertas passa avanti, ma è solo per un attimo. Il Don Carlos combatte punto su punto e riesce a portare la gara all'over time sul 55 pari. Raccolte tutte le energie Chiesina riesce a vincere di +8 grazie ad un tempo supplementare dove ha prevalso il sangue freddo.

Fonte: toscanabasketlive.it