Home Prima
Squadra
Giovanili Società Tornei Sezione
Atleti
News Forum  Foto & 
Video
Link &
Sponsor
Area
Riservata
Credits


News - Marzo 2013

Serie D: Valdera - Libertas Lucca 65-5212/3/2013
Valdera: Cartacci 21, Balducci D, Balducci G.7, Ragli 12, Buti 0, Gambini 0, Antonelli 0, Palazzuoli 20, Rizzuti 0.

Libertas B. Lucca: Garzella ne, Bonari 10, Mattei 3, Guglielmo 8, Genovali 12, Bandini 0, Aytano 5, Lorenzi 4, Poli 2, Pardini 7, All. Giuntoli.

Parziali (19-8) (27-21) (43-40) (65-52)

Arbitri: SALARIS E CONTU

Valdera si presenta all’ultima giornata piena di assenze, compreso il capo allenatore, in pratica una squadra Under 19 più Palazzuoli, che nonostante le molte primavere gioca con l’entusiasmo di un ragazzino. Lucca invece riesce a schierare comunque una squadra ben più esperta e competitiva, perlomeno sulla carta, ma come sempre le partite si vincono sul campo.
I giovani di casa partono subito fortissimo, mentre i lucchesi si affidano solo al tiro da fuori, con pessimi risultati, il primo quarto è un incubo per gli ospiti che rimediano solo 8 punti contro i 19 dei capannolesi.
La Libertas Lucca torna in campo dopo la partenza ad handicap, tentando la carta del pressing, che porta subito i suoi frutti, i bianco blu di valdera smarriscono la via del canestro, ma Lucca non riesce ad approfittarne più di tanto, non trovando mai il bandolo della matassa contro la zona avversaria, si va sul 27 a 21 al riposo lungo.
Al rientro dagli spogliatoi i lucchesi continuano la loro rincorsa, il pressing continua a mettere in difficoltà gli uomini di casa e in attacco finalmente gli ospiti riescono ad appoggiare la palla vicino a canestro a Genovali che concretizza diversi canestri, ma Valdera ha un palazzetto pieno di gente a sospingerla e molto ma molto entusiasmo dalla sua, i padroni di casa sbagliano poco al tiro e rimangono in vantaggio per l’ultimo quarto 43 a 40.
La Libertas, finalmente mette nel mirino Valdera, nonostante gli uomini di Giuntoli sbaglino lo sbagliabile al tiro, Bonari con una conclusione dalla lunga distanza, porta i suoi al pareggio sul 50 a 50, quando mancano 4 minuti alla fine, ma l’ inerzia lucchese è subito smorzata da un immenso Palazzuoli, fino ad allora ben controllato dai pari ruolo ospiti, il lungo bianco blu si carica i suoi sulle spalle e valdera confeziona un break di 6 punti che chiude virtualmente la partita, i lucchesi non hanno più la forza di reagire e il punteggio scivola via fino al 65 a 52 finale.

Serie D: Libertas Lucca – U.S. Livorno 58-735/3/2013
Lucca: Lorenzi 6, Pardini 2, Guglielmo 7, Del Sorbo 2, Genovali 12, Bonari 16, Aytano 6, Romei 2, Poli 5, Mattei 0, All. Giuntoli

U.S. Livorno: Vukich 7, Lazzotti 3, Bettini A. 17, Caluri 12, Tonietti 1. Orsini 12, Davini 6, Raugi 2, Busoni, Bettini N. 13, All. Trocar

Parziali (16-21) (30-35) (41-51) (58-73)

Arbitri: Tortora e Giustarini

Match tra due squadre avide di punti per migliorare la proprio classifica in vista della seconda fase ad orologio, con la Libertas che viene da una convincente vittoria esterna sul campo di Viareggio e U.S. Livorno, che dopo l’addio a Capitan Sacconi approdato a Carrara in C2, ha riattivato l’esperto Pivot Caluri e ingaggiato la forte ala Tonietti, trovando l’assetto vincente, che gli ha permesso nell’ultimo turno di strapazzare i cugini del Meloria, secondo in classifica.
Buona partenza dei lucchesi nel primo quarto, il quintetto di Giuntoli trova buone soluzioni contro la difesa individuale degli ospiti, si viaggia sul filo dell’equilibrio, ma L’Unione sul finire del quarto si prende il primo piccolo vantaggio per il 16 a 21.
Coach Trocar opta per la Zona, e i lunghi lucchesi trovano buone soluzioni sottomisura, ma la difesa ospite si chiude sottocanestro e i biancorossi trovano con difficoltà la via del canestro, mentre sul fronte opposto i livornesi approfittano di numerosi viaggi in lunetta per mantenere il vantaggio, la libertas impatta sul 30 pari ma i Fratelli Bettini ispirano un minibreak che porta Livorno al riposo lungo ancora in vantaggio sul 30 a 35.
Inizio terzo quarto e Caluri si carica i suoi sulle spalle dando la prima spallata alla gara, Livorno si ritrova in un amen ad amministrare 10 punti di vantaggio, Lucca si schiera a zona, ma è l’attacco a fare acqua da tutte le parti con soluzioni troppo spesso fuori ritmo e L’ U.S. va all’ultimo riposo sul 41 a 51.
Nell’ultimo giro di lancette i lucchesi cercano di alzare i ritmi in difesa, ma nonostante la buona intensità messa in campo appena si riportano sotto nel punteggio, prima Orsini poi Bettini A. colpiscono dalla distanza con precisione chirurgica, il vantaggio livornese raggiunge il massimo a partita virtualmente chiusa, 58 a 73
I livornesi confermano l’ottimo trend visto nelle ultime uscite, mentre in casa Libertas si paga sicuramente la difficoltà ad allenarsi, visto i vari infortuni che ultimamente stanno colpendo i componenti della rosa, buon ultimo Capitan Romei, uscito anzitempo per un problema muscolare.