Home Prima
Squadra
Giovanili Società Tornei Sezione
Atleti
News Forum  Foto & 
Video
Link &
Sponsor
Area
Riservata
Credits


Play-off: la Libertas perde contro Legnaia e va sotto nella serie15/5/2016
OLIMPIA LEGNAIA 70
LIBERTAS BASKET LUCCA 53

Parziali (13-15; 35-34; 59-47)

OLIMPIA LEGNAIA: Zani 17, Calamai 5, Temoka 5, Guidi 13, Fontani 21, Cambi, Marchini 9, Conti, Tarchi, Del Secco. All. Zanardo
LIBERTAS LUCCA: Raffaelli 8, Angelini 8, Tellini 8, Lorenzi 9, Genovali 3, Romei, Del Sorbo, Masini 5, Poli 6, Morello 6. All. Romani

Arbitri: Toscano G. di Asciano (SI) e Giustarini I. di Grosseto (GR)

La Libertas Basket Lucca cede in casa dell’Olimpia Legnaia per 70 a 53 dopo una bella battaglia che ha visto i biancorossi lottare fino alla fine sfruttando la grinta e la voglia di fare bene in campo. Grande equilibrio nel primo tempo, poi però i padroni di casa hanno allungato nel terzo periodo grazie anche al troppo spazio concesso ai due giocatori di punta Zani e Fontani. Nel finale di partita, infine, la Libertas ha sprecato alcune ghiotte occasioni dalla lunetta registrando un pesante 0/4 firmato dalla coppia Angelini-Tellini.

“C’è grande rammarico – ha commentato coach Maurizio Romani – perché abbiamo giocato bene per 25 minuti dimostrando fin da subito un ottimo approccio. La partita poi è rimasta in equilibrio grazie al coraggio, la lucidità e l’attenzione nell’eseguire le cose che avevamo preparato. Il mini-parziale subìto nel terzo quarto è stato frutto di due nostre disattenzioni che poi abbiamo pagato nonostante avessimo il tempo per recuperare. Negli ultimi 10 minuti ho visto tanta generosità e voglia di fare ma anche troppa approssimazione e poca lucidità.

Prendiamo certamente atto del risultato – ha concluso il coach – ma adesso pensiamo a gara 2 con l’idea di ripartire da quanto di buono fatto nei primi 25 minuti di questa partita. Rispetto alla prima partita di regular season, contro l’Olimpia, ho notato un abisso tra le due prestazioni. Lo scarto registrato è stato maturato tutto nei minuti finali tanto che a 2-3 minuti dal termine eravamo ancora lì lì per giocarcela. Reputo comunque positiva la nostra prestazione, in casa di uno squadrone come Legnaia, e spero di rifarci mercoledì davanti al nostro pubblico”.

Andrea Cosimini